← Back

News —

INOUT, IEG PRESENTA A RIMINI IL PIÙ COMPLETO MARKETPLACE DELL’OSPITALITÀ 06.07.2023

  • Il nuovo salone di Italian Exhibition Group per il mondo contract e forniture per l’ospitalità, dall’11 al 13 ottobre 2023 alla Fiera di Rimini
  • Indoor e Outdoor: dalle catene alberghiere, agli studi di architettura, la community incontra le filiere del design di interni, dei materiali, delle forniture, dell’outdoor e del paesaggio per un turismo sempre piú attento alle tematiche ambientali
  • Quattro anime espositive: le storiche SIA e SUN; Superfaces e la novità Greenscape

 

www.inoutexpo.it – #inoutexpo – #IEGexpo

 

 

Rimini, 4 maggio 2023 – Materia, colori e texture di superfici e contesti architettonici. La vegetazione che diventa protagonista e crea continuità fra interni ed esterni, sulle terrazze, nei giardini e nei dehors. La piscina che arricchisce l’esperienza del soggiorno in hotel. La vasca per il relax in camera o la sauna che trova posto nella yurta. Gli arredi che trasformano uno stabilimento balneare in un luogo che fa la differenza. Il progetto dell’architetto che sa interpretare le esigenze del viaggiatore contemporaneo con una crescente attenzione all’impatto ambientale. Interni ed esterni dell’ospitalità: con InOut di Italian Exhibition Group le filiere incontrano la committenza nel nuovo salone b2b che si tiene dall’11 al 13 ottobre prossimi in Fiera a Rimini, in contemporanea con la 60ª edizione di TTG Travel Experience. Catene alberghiere, strutture ricettive indipendenti, mondo del turismo, progettisti e studi di architettura sono pronti a ridisegnare l’ospitalità secondo il gusto made in Italy.

 

DESIGN E SOSTENIBILITÁ DEL TURISMO

La sostenibilitá dell’industry turistica è tra i temi trasversali di InOut: da un punto di vista della progettazione architettonica, della scelta dei materiali e delle finiture, del design, dell’efficienza energetica e della digitalizzazione. Per arrivare fino al landscaping e al green, che entrano a pieno titolo tra gli elementi dell’interior. Un trend ormai consolidato in cui l’antitesi tra spazio abitativo ed esterno viene risolta in un continuum dialogico, rinunciando alla netta distinzione tra le due parti.

Il design ecologico, che rappresenta una priorità assoluta per il raggiungimento degli obiettivi che l’Agenda 2030 impone al settore, diventa un’opportunità per gli operatori, per differenziarsi e rinnovarsi: sul piano immateriale, legato alle strategie di marketing e su quello piú concreto, relativo all’architettura e all’arredamento. In Italia una recente indagine, condotta da Deloitte in collaborazione con AICEO-Associazione Italiana Ceo, dimostra infatti come i consumatori siano sempre più attenti all’ambiente al punto da essere disposti a spendere di più per soggiorni ecofriendly (circa la metà dichiara di poter spendere entro il 10% in più, mentre circa il 20% si spingerebbe fino al 15-20% in più). Con l’adozione di politiche di net-zero è dunque possibile attirare nuovi clienti, più attenti all’ambiente, ed anche beneficiare del fondo rotativo per lo sviluppo del turismo (FRI-Tur, 1 miliardo e 380 milioni di euro) destinato a coprire parte delle spese sostenute per l’attuazione di opere di riqualificazione incentrate su sostenibilità e digitalizzazione. In linea con l’indirizzo del nuovo Piano Strategico del Turismo 2023-2027 che punta proprio all’accrescimento della qualità dei servizi offerti in ambito turistico per generare un ampliamento della domanda e intercettare nuovi segmenti interessati a una fruizione delle destinazioni più autentica e sostenibile.

 

NUOVE AREE ESPOSITIVE, ESPERIENZA IMMERSIVA

InOut|The Contract Community si articola in quattro sezioni espositive dedicate a materiali, tecnologie, idee ed estetica per rispondere alle esigenze dei turisti contemporanei. I visitatori ritroveranno le due storiche manifestazioni di IEG, SIA Hospitality Design e SUN Beach&Outdoor Style, la più recente Superfaces e la novità di quest’anno: Greenscape. Quattro anime di un’offerta merceologica che spazia dagli elementi di arredo con SIA, alla progettazione di spazi dove esterni e interni sono definiti dal verde con Greenscape; passando per le nuove tendenze dell’open air; la tavolozza di materiali, dal legno alle resine sintetiche all’insegna della sostenibilità, con Superfaces, sino alle attrezzature e servizi per il balneare con SUN.

Un catalogo merceologico completo che diventa allestimento, con quattro mostre firmate da designer di interni e progettisti. Le mostre “Rooms” e “Hotel in Motion”, per interpretare le nuove tendenze e funzionalità della camera d’albergo. Una sorprendente installazione “Treeview” che racconta un futuro in cui umani e alberi coesistono con reciprocità e collaborazione e “Greenscape Lab”, dove piante, arredi, vasche per idromassaggio, illuminazione si compongono assieme per allargare il concetto di ospitalità.

 

ARENE, PER PENSARE AL FUTURO ASSIEME AI PARTNER ISTITUZIONALI

Il ricco e articolato percorso espositivo, tra padiglioni, che dalle piscine porta alle forniture e ai servizi per l’hôtellerie, passando per l’arredo contract, si completa con il programma di eventi “Think Future” realizzato assieme ai partner istituzionali di manifestazione e suddiviso tra la Main Arena e altre cinque arene tematiche. Nella Hall Sud, la Main Arena ospiterà gli eventi istituzionali e gli interventi delle principali voci del turismo e ospitalità per le macro-tendenze di settore. Nella Design Arena, i temi del design, del contract, delle tecnologie e servizi. La Open Air Arena sarà dedicata alle nuove tendenze dell’ospitalità open air e del camping. Nella Poolwide Arena, tutti gli interventi dedicati al settore piscine e benessere, tra richiesta di mercato e normative, design in connessione con il paesaggio. Nella Green Arena, gli eventi con un focus sull’arredo outdoor, sul verde e sull’architettura del paesaggio. Infine, nella Beach Arena i temi del balneare, le tecnologie e servizi su cui si confrontano i professionisti; oltre a essere palcoscenico di premiazione per il classico concorso “The Best Beach”.

Dopo la presentazione di InOut dello scorso novembre, la community si è allargata sull’onda della curiosità per un format unico nel panorama fieristico italiano. Quest’anno a Rimini verrà ospitata una delegazione di 250 buyer esteri, principalmente provenienti dall’ Europa Centrale e Nord Africa. L’incontro tra domanda e offerta viene facilitato dalla “My Agenda”, lo strumento sviluppato da IEG per allargare il calendario degli incontri business.

Sul fronte associativo, confermate le partnership con importanti organizzazioni di settore: FAITA Federcamping e Federalberghi, che organizzerà nei giorni di InOut la propria assemblea nazionale in Fiera a Rimini.

 

CONTEMPORANEITÀ CON TTG TRAVEL EXPERIENCE

InOut si propone come l’unico appuntamento italiano con un’offerta merceologica che presidia tutte le aree di domanda di visitatori e buyers per la progettazione e riqualificazione degli ambienti dell’ospitalità. Il debutto avviene in contemporanea con la 60ª edizione di TTG travel Experience di IEG; scelta che risponde all’ambizione di fornire una maggiore circolarità e completezza al marketplace. TTG Travel Experience continuerà ad attrarre il mondo del turismo organizzato, InOut diventerà l’appuntamento da non perdere per il settore dell’ospitalità allargata che incontra la contract community in un momento storico in cui la competizione internazionale sui flussi turistici si traduce in capacità di evolvere e rinnovarsi.

 

Pubblicato in:
Share → Share on Facebook Share on Twitter Share on Pinterest Share on Google +