← Back

News —

HI-MACS® per una casa dentro la storia 15.07.2014

L’architettura e il design sono in grado di trascendere i limiti dell’immaginazione e trasformare l’impossibile in realtà, per creare spazi in cui funzionalità ed estetica possono coesistere in perfetta armonia. Il progetto eseguito da Bureau SLA all’armeria Fort Asperen ne è un ottimo esempio: lo studio olandese di architettura ha infatti inserito una struttura rivestita in HI-MACS®  in un vecchio edificio militare, che oggi ospita una galleria d’arte.

Riparare quello che è rotto e apportare straordinarie aggiunte nuove, senza toccare il resto, è stata la parola d’ordine alla quale si è attenuto il Bureau SLA, lo studio di progettazione olandese che, sotto la guida del suo direttore Peter van Assche, si è visto affidare la ristrutturazione del deposito d’armi Fort Asperen. Eretta nel diciannovesimo secolo per proteggere l’Olanda dalle invasioni provenienti da est, questa impressionante linea di difesa comprendeva l’armeria, ed è stata eletta Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2011. La fortificazione, ubicata nella città di Acquoy, ad appena trenta minuti da Utrecht, è aperta al pubblico sin dal 1986, anche se fino ad oggi era aperta esclusivamente nel periodo estivo.

La sfida cui doveva rispondere il Bureau SLA era di isolare l’armeria in modo da poter essere utilizzata durante tutto l’anno in condizioni interne confortevoli, pur preservando il suo caratteristico aspetto originario. Il problema è stato risolto grazie alle competenze e all’esperienza degli architetti i quali, anziché isolare la struttura dall’interno, hanno proposto una soluzione totalmente innovativa: inserirvi una nuova struttura a forma di casa in grado di preservare l’ambiente rustico dell’edificio storico, vecchio di 170 anni.

Clicca per scaricare il comunicato stampa completo > HI-MACS Fort Asperen_IT

Pubblicato in:
Share → Share on Facebook Share on Twitter Share on Pinterest Share on Google +